Stampa

PICCOLA FATIMA 

L'afflusso sempre più crescente dei pellegrini al Santuario dell'Avvocatella soprattutto in alcune circostanze particolari, da varie parti del mondo ha posto il problema di una più ampia accoglienza e sistemazione dei fedeli data l'insufficienza della Chiesa del Santuario dell'Avvocatella.

 

 Piccola Fatima Fedeli

  •  Piccola Fatima
  • Centro della Misericordia
  • Piccola Fatima Fedeli
  • Piccola Fatima
  • Procesione

Il rettore del Santuario con l'Associazione A.D.A. (Amici Dame Avvocatella) e con altri benefattori del Santuario hanno pensato bene di acquistare dietro il Santuario del terreno disponibile, ove accogliere i numerosi pellegrini e predisporli a vivere momenti di spiritualità, di silenzio e di preghiera. E' sorta così quasi d'incanto come una perla la "PICCOLA FATIMA " in uno scenario incantevole di verde, in mezzo ai boschi. Perché "Piccola Fatima" di Cava dei Tirreni? Da circa 20 anni si diffonde nel Santuario dell'Avvocatella il messaggio della Madonna apparsa a Fatima dal 13 maggio al 13 ottobre 1917 per richiamare gli uomini alla conversione, alla preghiera e alla penitenza. Infatti ogni 13 del mese la "Piccola Fatima " sorta per tale esigenza, accoglie migliaia di pellegrini dalle varie parti del mondo per vivere il messaggio e l'atmosfera di Fatima. Una grande tensostruttura, denominata "CENTRO DELLA MISERICORDIA", capace di ospitare 2.500 fedeli seduti è stata allestita per le funzioni religiose, conferenze, concerti e attività culturali e sociali. Una piccola CAPPELLA, come quella di Fatima, è sorta sul luogo ove l'elicottero si è poggiato recando la statua della Vergine di Fatima in visita per l'Italia, è corredata di tutte le reliquie del Santuario portoghese. I percorsi che si snodano in mezzo ai boschi,per le processioni penitenziali ed eucaristiche, sono stati abbelliti dalle stazioni della VIA CRUCIS, alte 2 metri in marmo bianco di Carrara e da piante e fiori. Sono stati anche allestiti punti di soccorso e di ristoro, oltre al parcheggio per macchine e pullman. Si prevede per il futuro anche una casa-famiglia per portatori di handicap e una casa di accoglienza con sale per ritiri e conferenze.